Maxi Colletti, la mania di stagione

Ammetto di averci messo un po’ ad apprezzarlo, il trend dei maxi colletti che spuntano da ogni maglione, troppo leziosi ad un primo sguardo per chi come me negli anni ha privilegiato uno stile più minimal per non dire basico, per non dire pigro.  Ma alla fine ci sono riuscita. Perché di questi tempi incerti è bello cambiare senza troppi impegni. Perché le declinazioni possono essere infinite e accanto a quelli bianchi in cotone e pizzo che sembrano usciti e forse lo sono dal cassettone delle nonna pieno zeppo quattro stagioni su quattro di naftalina, hanno iniziato a farsi largo le interpretazioni più varie compreso lo chiffon, e la pelle e la trapunta stile piumino. Quindi le trecentosei personalità che vivono dentro possono stare serene. 

Di ispirazione evidentemente preppy – per chi non lo sapesse preppy deriva da “preparatory school” e fa riferimento allo stile dell’abbigliamento dei college americani un po’ bon ton, un po’ cheerleader  e blablabla – hanno invaso prima le passerelle poi le gallery di street-style e poi gli ecommerce. Anche se mi sento di dire che di tutto ciò come di molto altro ancora dobbiamo ringraziare Nostra Signora dell Moda, Miuccia.

Per lo styling non abbiate paura di osare. Va usato come fosse una collana per arricchire il più semplice dei look, o per impreziosirne ulteriormente uno già strong (in questo senso Nostra Signora Miuccia c’ha illuminato come sempre la retta via con Miu Miu). E allora ben venga sopra il denim e il maglione di cachemire blu di cui ne abbiamo una collezione nell’armadio che nemmeno distinguiamo. O con una t-shirt bianca semplice. E anche farlo sbucare dal dolcevita in stile LadyDiana e dal bavero della giacca a voler replicare il mood Anni Ottanta (allego diapositiva che fa subito PostalMarket ma tant’è) e fuori dal cappotto o dalla giacca di pelle a mezza via tra il trasandato chic e una sciarpa buttata lì. 

 In ordine non di preferenze ma semplicemente di ispirazione letteraria come sempre ma è meglio dirlo:

 Bluetiful puoi scegliere il modello e anche il colore che preferisci. Perfetto anche come idea regalo per l’amica a Natale
– Ganni in pelle nero bellissimo e un po’ rock, sempre Ganni che in Nord Europa a quanto pare piacciono molto trapuntato come fosse un piccolo piumino
– Qui in satin plissettato disponibile sia in bianco che nero, firmato Frankie Shop. Leggerissimo e delicato
 Amotea in cotone semplice ma teatrale nelle forme, avvolge e veste il collo meglio di tante collane che abbiamo
 Qui una chicca molto francese per la Sailor Moon che ha accompagnato la nostra adolescenza e anche qualche festa di Halloween improvvisata
Le Vernisse, le mie amiche Francesca ed Eugenia non potevano non contemplarli amanti come sono delle suggestioni vintage

Lascia un commento