Consigli non richiesti per gli acquisti, lockdown day 1

Il pigiama un po’ frivolo, un po’ da sera, un po’ da giorno, un po’ da notte a seconda di come lo abbinate di The Sleepers perché il salone di casa è la nuova frontiera delle uscite del venerdì sera e perché l’effetto pazza scesa dal letto è garantito, oltre che uno dei miei preferiti. Il mio preferito è quello over di seta da portare anche aperto con un micro top.

Una tuta del tanto desiderato ThePangaia (io l’ho presa arancione ANAS) perché forse non faremo yoga sul tappeto del salone ma ci impegneremo per essere il più credibili possibile. Se siete indecise sulle taglia io indosso la Small, sia del pantalone che della felpa. La calzata è comoda ma non over. E l’asciugatrice non perdona.

Gli scarponcini di Ganni anti pioggia che saranno solo i primi di una lunga serie che vedrete e che vorrete – quest’anno pare non indosseremo altro – con buona pace delle previsioni meteo. Che tanto si sa sono attendibili come certi uomini. Per andare dal parrucchiere che nel mentre è diventato il nuovo place-to-be.

Il maglione di cachemire Aliens are coming di From Future che di sti tempi mi sembra l’unico messaggio plausibile. E credibile. Insieme all’astice che ci mangeremo fronte mare appena sarà possibile.

Lascia un commento