MUST HAVE DI STAGIONE – OVVERO COSA COMPRARE QUEST’INVERNO

Dieci cose da comprare. Dieci musthave della stagione appena cominciata. Dieci pezzi da mettere nell’armadio. Ma soprattutto ben dieci risposte alla domanda – imperterrita e costante e imprescindibile come poche cose in questa vita – cosa andrà di moda.

  • Il vestito di paillettes. Quello da party girl anche senza party per intenderci. Quello da due gin tonic e un blazer nero buttato sulle spalle prima di uscire in ritardo. Un nome su tutti Attico.
  • Il camperos. Si. Il camperos da cowgirl della prateria.  Esattamente lui. Scovatelo in qualche vintage degno di questo nome. Rispolverate quelli dei primi anni 2000 che portavamo come fossimo tutte wannabe Veline con gli short di jeans. Cercate e trovate quelli di MiuMiu della collezione 2015/2016 con i gattini. O guardate i modelli di Isabel Marant: intramontabili.
  • – Il cappello. Per le giornate di pioggia. Per salvare la piega. Per coprire la ricrescita. Di giorno e anche di sera. I più belli e chic sono firmati Maison Michel
  • – I pantaloni di pelle ma da interpretare  in versione casual mattutina con il girocollo di cachemire, il cappotto lungo e le sneakers ai piedi. Da comprare quelli di Nanuska.
  • – Animalier in tutte le salse. Leopardato e zebrato e pitonato. Che sia un cappotto. Una cinta. Il total look degno della Tata Francesca. La borsa. Il plaid di pile per il divano. O lo zerbino di casa non importa: attrezzatevi.
  • La borsa di coccodrillo – o finto coccodrillo eh – che sembra uscita dal guardaroba della nonna. Ed è lì che dovete andare a cercarla. Dalle linee un po’ seriose. Formali. Quelle stesse linee che come certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano a impreziosire un jeans.
  • Il tailleur dalle linee maschili con la giacca rigorosamente over in fantasia check da indossare con un dolcevita a contrasto. Non solo per il colloquio di lavoro.
  • Occhiali specchiati degni di Deborah Compagnoni anche se l’unica cosa che dovrete scendere sarenno le scale della fermata della metro di Lanza.
  • Lo stivalo alto. Al di là del ginocchio al confine con la fantasia. Come Vaccarello insegna. Saint Laurent. O la versione Zara in pelle. Anche bianca, senza paura di osare.

 

2 Comments

  1. Chiara

    Precisa, concisa, tagliente. Sempre..
    TU imprescindibile musthave insta-giornaliero. 🙂
    Grazie Ale #quantabellezza #quantameraviglia!

  2. Legirlsss

    Sono pienamente d’accordo con questi 10 must have di stagione! Per quanto riguarda l’animalier nelle cinture e nelle borse, hai da consigliare dei marchi borse italiane?
    In rete ho scovato il sito Alwayson Show e sembra proporre degli ottimi abbinamenti… lo hai mai visitato?

Lascia un commento