DELLE COSE DA NON FARE, 2018

Non sono un’amante dei buoni propositi perché credo fermamente che il più delle volte servano solo a farci sentire inadeguate. E non è quello ciò di cui abbiamo bisogno per svegliarci al mattino, scendere dal letto e trovare la forza per andare in palestra.

No. Abbiamo bisogno di grinta. Di un buon caffè. Di zenzero, a voler dar conto alle ultime tendenze in materia di detox. Di un amore o di una passione o di un sogno – per quanto banale – da inseguire. Abbiamo bisogno di una serieTV da guardare la sera quando torniamo a casa dopo una giornata trascorsa nel traffico a dar conto di ciò che siamo. Di fiducia. In noi stesse. Di incontrare in un luogo qualunque e senza preavviso la stessa umanità che la natura ha voluto regalare alla nostra anima. Di bellezza da far nostra e da insegnare e da custodire. Di un paio di jeans che ci ricordi da dove veniamo fregandocene di come ci sta sul culo.

Di donne che sappiano non disprezzare le altre donne, al primo sguardo. Di bere un bicchiere di vino rosso e di mangiare un piatto di pasta senza sensi di colpa. Di saperci perdonare per le nostre imperfezioni. Di modelli di riferimento degni della nostra intelligenza. Di opportunità.

A volte anche di silenzio.  Abbiamo bisogno di incoraggiamenti sinceri e rispettosi da parte degli uomini che ci sono vicini e degli uomini – tutti . Di pudore negli occhi di chi ci guarda. Di stima sul posto di lavoro. Di qualcuno che ci dica grazie. Di costanza e non parlo di quella necessaria a massaggiarci un buon anti-cellulite sulle cosce. Abbiamo bisogno di coraggio per ripeterci che – lo possiamo fare/noi lo possiamo fare. Di di talento da cui trarre la giusta ispirazione. Di vestirci come ci pare. Di decidere noi di cosa aver paura.  Di questo abbiamo bisogno. Non dell’ennesima lista che ci ricordi tra dodici mesi – che anche quest’anno non ci siamo iscritte ad un inutile corso di cucina per imparare a fare una cosa che forse nemmeno ci piace.

 

5 Comments

Lascia un commento