MILANO, FAMMI SENTIRE A CASA

6dba962056a00df26d6b7bd9c5eaaaab

Si accettano cene a base di carboidrato violentissimo, margarita, mazzi di tulipani e tulipani a mazzi, pedalate, private sale, corsette a Parco Sempione con annessa seduta dal parrucchiere cinese con piega a sette euro, psicoterapia di gruppo, sushi, hamburger e una porzione di NY cheescake della Lulu per colazione, letti e brandine, e divaniletto, parcheggi abusivi, sedute spiritiche, previsioni meteo attendibili, pomeriggi in SPA, concerti privati, appuntamenti non di lavoro, caffè americani, meeting dall’estetista, passeggiate in show-room, video riprese e servizi fotografici a orari consoni, panettoni burrosi da posizionare sul fondoschiena, comodini e it-bag e suite d’hotel e abbracci non appiccicosi e passaggi in motorino e numeri di telefono e camerini liberi e Compeed e biglietti del teatro e del cinema e della lotteria.

Milano, fammi sentire a casa.

fa7dd094ae66a23ba9352ca7bc2cc0b4

f30c47e9153167cc68b4dd67f449d88c

Valentin Yudashkin - Paris Fashion Week PAP AW16

Georges Hobeika - Paris Fashion Week HC AW16

0fdd8ee0d1cfb80343f4c68cfd8232c1

b756c1150fecb11825bde7756ff6099c

b162c1242849e989521605073f1d648b

59d8ab48ba047496159411226bbae647

f0ceb3ba0eb8b32715bf66aba43166c8

2 Comments

Lascia un commento