SOMETHING IN THE AIR

f6fb8adacec67a633d8751f7de1d676a

C’è nel partire un qualcosa che mi affascina in maniera sconsiderata. Prescindendo dalla meta, dalla rotta e dal viaggio. Credo sia l’abbaglio della libertà. Quella banale perché a volte basta un aeroporto e il silenzio e una stanza di un albergo. Quella evidente di chi abbandona – la casa e le cose tutte. Quella superficiale di chi crede di avere così tanto cuore da poterlo frammentare e disseminare raccontandosi in fila per l’imbarco per l’ennesimo volo che bisogna lasciarsela sempre una ragione per tornare. E chissà se non ne resteremo privi, a furia di consegnarlo con tanto entusiasmo al mondo. Credo sia il desiderio misto a frenesia impregnato di curiosità. Quella dei sensi che deve sentire, fin dove può arrivare. Sfidando se stessa in un campo neutro. C’è nel partire un qualcosa che mi affascina in maniera sconsiderata. Il mare, la neve, il deserto, le strade che vi sono alla fine di tutto, sono luoghi e null’altro. Punti di arrivo di cui abbiamo bisogno per pianificare uno spostamento. Ma il modo in cui i sensi percepiscono quel groviglio di scenari è un qualcosa che non conosce spazio e tempo. Gli effetti di quella percezione sono il movente che ci spinge a strizzare il mondo in un bagaglio a mano e le gambe in un sedile troppo stretto e a volare. Verso un mare diverso, verso un deserto più arido, verso una città più caotica. Verso altro. Tecnicamente la definiscono illusione, quella che noi volgarmente chiamiamo libertà.

2ae82f702520f843d130e6c45afaa67f

Ma alla fine ciò che conta credo sia la verità che ognuno racconta a se stesso. Osare. Credere, che possa esserci casa anche al di là dell’Oceano. Non dimenticare la verità. E tornare.
E’ solo un’altra valigia. E’ solo un’altra strada. (Il coraggio è di chi resta)
3fa401397dcfcaee7d8f7d7abe0be8cc
Perché il coraggio è di chi resta.

6 Comments

  1. Carolina

    Complimenti! Bellissimo come sempre questo post e in bocca al lupo per questa tua nuova avventura, sentirti così intraprendente e coraggiosa infonde indirettamente tantissima forza in chiunque ti legga.

  2. Alessia

    Le partenze e le emozioni che scatenano non sono così illusorie e facili da descrivere. Ogni partenza è diversa e l’ansia o l’entusiamo che l’accompagna dipendono da tutte le conseguenze che essa apporterà nella nostra esistenza. La paura della solitudine o la curiosità per un nuovo inizio…
    Buon viaggio a tutti nella vita e negli aeroporti.

Rispondi a Liz Annulla risposta