UN PANTAPALAZZO (E UN SOFFIO DI VENTO E UN UOMO CHE SAPPIA DI COSE ANTICHE)

FlareTrousers12

Il perché continuate imperterrite a qualunque ora del giorno e della notte a strizzare l’instrizzabile all’interno di uno skinny non è dato saperlo. Soprattutto considerando il fatto che la moda per una volta mostra la sua anima più compassionevole ed indulgente e generosa concedendoci il lusso dei panta-palazzo. Che vincono a mani basse quanto ad eleganza. Come quegli uomini antichi di modi e di pensieri. Silenziosi. Sfuggenti nel loro essere presenti. Come solo il vento può essere.

Tinta unita. O fantasia, ma tanto fantasia.
Con il sandalo ultrapiatto. La zeppa a prova di sampietrino. Il tacco che c’è ma non si vede regalando alla gamba centimetri di stacco coscia che manco Mario Testino con Photoshop.

E poi diciamocelo: quel décolleté tacco dodici che spunta dal jeans un po’ lungo sulla caviglia non si poteva vedere già nell’autunno 2009. Figuratevi oggi.

FlareTrousers5

FlareTousers5

FlareTrouser2

FlareTrousers

FlareTrousers4

FlareTrousers6

FlareTrousers8

FlareTrousers9

FlareTrousers14

FlareTrousrs8 Schermata 2014-06-17 alle 18.15.20

7 Comments

Lascia un commento