DELLE BIRKENSTOCK. ED ALTRE CIABATTE

Ciabatte2

Le calzi ed in un attimo ti sembra di essere tornata indietro di circa una ventina di anni.

Negli spogliatoi della piscina con te che detesti l’odore del cloro e quella agghiacciante cuffia in silicone e tua madre che ti urla di chiudere bene l’accappatoio che prendi freddo. Della serie: la femminilità questa sconosciuta (per la cronaca all’epoca portavo un caschetto nero corvino gonfio quel tanto che bastava per farmi sentire la copia non-troppo-più-umana di Mafalda). Due decenni dopo e qualche centimetro in più di chioma e di girocoscia ed eccomi di nuovo in quella condizione, senza cuffia ma con mamma che continua ad urlare di non prendere freddo.  E con un paio di ciabatte ai piedi – perché di ciabatte si tratta ed è inutile che ci si sforzi di trovare dei nomi dal profumo internazionale o simil-glamour per giustificare a noi stesse che in nome della moda stiamo per uscire di casa come fino a sei mesi fa non ci saremmo fatte vedere nemmeno dalla portiera. Che ci porta i viveri a casa. Il terzo giorno di influenza.

Figurarsi da un uomo al primo appuntamento.
(Se qualcuna di voi riesce a rimorchiare in queste condizioni ce lo faccia sapere)

Ciabatte8

Ciabatte7

ciabatte13

Ciabatte13

Ciabatte6

Ciabatte15

Ciabatte11

Ciabatte9

Ciabatte25

Ciabatte24

Ciabatte17

11 Comments

  1. Peach

    non mi pace particolarmente questo modello, ce ne sono di molto più bellini….comunque di moda o no le birkenstock sono comodissime, come affondare i piedi nella sabbia.

  2. Maria Ludovica

    Tu sei veramente immensa!
    Quello che dici, come lo dici, come ti possano passare per la testa certe idee.
    Secondo me sei una specie di guro sarcastico della vita, se la gente ti seguisse ti più sarebbe molto piu allegra e sicuramente meno perennemente mestruata.
    Sei una grande, complimenti per l’ironia e il modo di scrivere tutto così spontaneamente.
    Temo davvero che quest’anno saranno in tante con i ciabattoni da nuoto, ci sarà chi sentendosi infinitamente trasgressiva e contro corrente avrá il coraggio di definirle ” pazzesche “. Termine più che consumato negli ultimi 2/3 anni.

  3. antonella

    io tollero solo le birkenstock, se indossate con criterio non sono male e sopratutto danno sollievo dopo una giornata sui tacchi! ovvio non le metterei per il primo appuntamento e nemmeno per l’ultimo..ma solo in casa o al mare o in momenti di relax. è anche vero che se sei bella come quelle delle foto alle ciabatte non ci fa caso nessuno..

  4. Sara

    Hai ragionassimo!! sto vedendo delle foto in giro che fanno orrore! Soprattutto pare che meno aggraziato il modello, più piaccia…boh. Io uso molto le mie birkenstock ma c’é un unico modello che mi piace, quello con i listini sottili ad infradito, che non so come ma riesce addirittura a snellire il piede. Indossate con un vestitino estivo o comunque facendo molta attenzione al resto dell’abbigliamento. Per il resto, bocciatissime!

  5. bunny

    La cosa che davvero non capisco è come sia possibile che tra tutti i modelli di birkenstock sia diventato più cool proprio il più orrendo e cesso.
    Bah.

Lascia un commento