ODE AL CIELO D’AUTUNNO

Autumn2

I biscotti al burro che sanno esattamente di burro.
Il primo sorso di vino rosso, che ti bagna le labbra.
Trascorri una domenica pomeriggio, a letto.
Vellutata di zucca e zenzero per cena.
“E’ tutto buio intorno a noi”
Una coperta sulle gambe nude.
Come quando ti viene voglie di more, a colazione.
Confidenze, a fari spenti nella notte, sotto casa.
La marmellata di arance.
Cadono le foglie, ma noi nonostante tutto si resta in piedi.
L’odore della pioggia che tarda ad arrivare. Delle mele cotte nel forno.
Avvolgimi in un cappotto che abbia il colore del caramello, caldo.
Un giro su una giostra. Uno soltanto.
Edith Piaf, da una finestra aperta nel cuore di Trastevere. Perché le finestre sono ancora aperte anche se le tende non volano più.
Dipingiti le unghie dei piedi come fossero fogli bianchi.
“Non avere paura. E se così non fosse sappi che io sono qui”
Pere e formaggio.
Il primo maglione a pelle.
Portami al lago, per favore. Disse lei avvolta in un lenzuolo.
Scioglimi i capelli. Le spalle. I pensieri. Con le tue mani. Il cioccolato fondente, sotto la lingua.
Dormi, tu che puoi.
Hai visto la luna? Sembra quasi che io possa toccarla, ed averla.

” L’uomo non imparerà mai a essere donna, e neppure una donna imparerà mai ad essere donna. Quando una donna nasce lo fa per sempre. Un uomo nasce solo per ferire, morire e ferire di nuovo; offendere, chiedere perdono, amare, amare di nuovo, di nuovo scappare, ferire, amare di nuovo e di nuovo morire. L’uomo vive per lasciare impronte nella neve, nell’illusione di fare traccia di sé. La donna la neve e il paesaggio che si farà primavera. La donna è una sfida che ti sfida. La donna è un ordigno, e l’uomo è un bambino che non riesce a capirci niente e lo distrugge, per piangere subito dopo e dare la colpa alle istruzioni. Ma la donna e il cielo non hanno istruzioni.

A  tutte le donne, e al cielo d’autunno.

83984ece75f9f583c733802e8100c36d a05353c1c8178df9e5b63c1177d7d65f tumblr_mu6hla72iP1skqsc6o1_500tumblr_mv16ddHFlY1qbirldo1_1280Autumn8adb052436a2fb97426509c5269d57bfAutumn3

(CREDITS – Tumblr)

13 Comments

  1. Sabrina

    Ecco, ora ho voglia di un pull caramello e di caramello.

    ‘Ma la donna e il cielo non hanno istruzioni’
    Grazie per le coccole del lunedì mattina.
    Sabrina

  2. Anna

    Io leggo…e riesci a farmi sognare, a farmi distendere quei muscoli che ho tesi nello stomaco e a regalarmi attimi di sopraelevazione…tu mi sollevi e io vorrei averti pocket sempre in tasca! Scrivi libri cavolo, scrivine tanti!

Lascia un commento