LA VERITA’ SUL LUNEDI’ E ALTRO ANCORA

La verità

La verità è che io i tacchi non li tollero per tre ore e mezza di sera e da sbronza figurarsi dalla mattina. Che l’altra sera quello che avevo su non era un soprabito simil-kimono ma la vestaglia da casa, a cui mi ero premurata di togliere la cintura, però. La verità è non gli piaci abbastanza perché gli uomini se vogliono chiamano – parlano – mandano fiori, veri e se sei anche molto fortunata anche profumati, non emoticon – e baciano anche. La verità è che il rossetto rosso io lo metto direttamente sui denti, così risparmio la fatica. Che ai toyboy preferisco di gran lunga la versione capitan findus di Paul Newman se solo sapessi dove trovarla. La verità è che passano gli anni ma io continuo ad aspettare il Natale, come quando a casa c’era il presepe con l’acqua. La verità è che oggi avrei dormito per altre dodici ore. Che voglio fare il bagno a mare. La verità è che ad essere precari non sono solo i nostri contratti, ma noi. E che perdiamo un sacco di tempo quando le cose sono disarmanti nel loro essere semplici. La verità è che io sono una di quelle che fa scadere il tonno e i pacchi di pasta ed al più brucio biscotti al cioccolato. Ma a volte mi piace credere di poter essere capace di farcire un tacchino per la festa del ringraziamento. La verità  è che correre mi rende una donna migliore, e non solo per il fondoschiena. Che vado a tatuarmi di nuovo. La verità è che i marshmallow non sono mai abbastanza. Che sono alta un metro e settantotto, con i tacchi. La verità è che dovremmo vestirci più spesso di sicurezze, lasciando in camerino l’ennesimo vestitino di Zara.

La verità è che è lunedì. E va benissimo, così.

WonderlandLa verità 22310_10151406744072415_1484728033_nCara-Delevingne-Style.com_.6 La verità

(CREDITS – Tumblr)

10 Comments

  1. Carola

    La verita’ e che dovremmo capitolare, senza se e senza ma, alle semplici cose disarmanti. Che ci cadono in testa, come il peluche della foto di copertina.
    E si, vestirci delle sicurezze e di cio’ che siamo.

    Grazie Ale
    C

  2. sARA

    “E che perdiamo un sacco di tempo quando le cose sono disarmanti nel loro essere semplici” …grazie avevo bisogno di ricordarlo, concordo su tutto, tranne su una cosa: preferisco James Dean….buona semplicità a tutti!

  3. valc.

    La verità è che se non ti chiama non lo devi chiamare.E se poi non ti ri-chiama,devi farla finita subito e non giustificarlo.La verità è che poi con una carezza e un bacio si dimentica tutto.E rimani a pezzi,più confusa di prima.Ma anche solo il suo profumo ti fa stare bene.E forse va bene così.Per quanto in certi momenti lo odiamo non potremo mai farne a meno…come il lunedì.

  4. gab

    la verità è che…son capitata qua per caso, grazie a “parola di laura”, e mi è piaciuto tanto questo post (e la verità è che io a 1 metro e 78 non ci arrivo nemmeno con due paia di tacchi!) 🙂

Lascia un commento