London Calling

Volo delle 21:30 di giovedì sera.
Destinazione Londra.
Un paio di liquid leggins, una
maxi tee bianca, le Converse ai piedi. Pelliccia vintage grigia  e una valigia Ryanair compatibile che
solo a guardarla mi si sono riempiti gli occhi di lacrime.
Una casa nel cuore di Notting
Hill, di quelle che sembrano uscite da una commedia come Love Actually, ma
senza Hugh Grant.
Il più classico dei risvegli
londinesi. Con l’aria fredda che entra dalla finestra, si infila sotto il
piumone tra i piedi nudi e il cuscino e ti butta giù dal letto.
Colazione da Ottolenghi a base di
pretzel alla cannella e il chai tea che tanto amo.
Primark. Il negozio di Victoria’s
Secret appena aperto a Bond Street. Topshop. Urban Outfitters. French
Connection (e constatare che tra grucce-scaffali-filapericamerini non sono più
la pantera di una volta). 
Tim Walker alla Somerset House. Un po’ di pioggia ed i piedi che chiedono un attimo di tregua, giusto il tempo di riprendere fiato.
Tre cheeseburger con
bacon. Birra come se non ci fosse un domani. 
Ancora Portobello e Convent Garden
che il Natale a Londra è già arrivato. Marilyn Monroe e la mostra “A british
love affair”. 
Slipper zebrate e un maglione di Topshop da cui non vorrei uscire
più. All Saints e un ristorantino giapponese a South Kensington per una cena
con le amiche. Un paio di guanti lunghi in pelle nera da Catwoman che cercavo da
un po’. 
Un salto alla National Portrait che non esiste Londra per me senza il
mio Mick. La nuova sezione dedicata a Mario Testino e ai suoi ritratti della
famiglia reale. 
Il sole, finalmente. 
Volo delle 12:20 di domenica.
Destinazione Roma.

22 Comments

  1. C

    Vabbè ma se vuoi farci rosicare sei un’infame!
    Oddio Londra! Non vedo l’ora che sia estate per poterci passare un mese intero (che una storia estiva alla love actually non mi dispiace…)

    letyourselfbeinspiredby.blogspot.it

  2. Lulu

    DA BRVIDI E TUFFO AL CUORE: QUESTO E’ PER ME TUTTO CIò CHE TOCCA L’ARGOMENTO “LONDRA” ED OVVIAMENTE LO E’ ANCHE QUESTO POST.
    Buona settimana, un abbraccio
    Lulu
    lifelaughloveandlulu.blogpost.it

  3. marisa

    Da brividi,quanto vorrei visitare londra:) sopratutto in questo clima natalizio immagino quanto sia bella:)
    grazie di questo bellissimo post,magari poi ne farai un altro con u post su ciò che hai acquistato? sarei molto contenta**
    baci

  4. Anonymous

    Bellissimi i tuoi post…riesci a descrivere perfettamente luoghi e esperienze facendo leva sulle emozioni…
    Straordinarie anche le foto…
    A proposito, mi diresti per favore di chi sono gli stivaletti neri che hai postato? Sono bellissimi.

    Smack!

  5. Anonymous

    Da Londra sono tornata appena un mese fa, nostalgia latente e nel cuore Portobello. E adesso ci mancavi solo tu con questi spunti stuzzicanti…National Portrait..mostra su Marilyn…aaarghhh

    Bacio

    Valeria

Lascia un commento