Come quando abbatti i muri, e ti prendi la tua libertà



Come quando ti accorgi che i muri sono fatti per essere abbattuti. E non c’è muro che non possa essere buttato giù 
Come quando prepari la valigia, l’ennesima, per alzare il mento e lo sguardo verso la Torre Eiffel, vestita di luci 
Come quando attendi un motivo valido per indossare il tuo adorato vestito di pelle nera,  per caricare il tuo sguardo di ombretto e mascara e per ballare fino a quando non c’è più la notte
Come quando percepisci chiaramente che la vera libertà è il cinema alle quattro di pomeriggio di un martedì di metà ottobre
Come quando tiri fuori dalla scarpiera gli Hunter, verde oliva
Come quando ti viene voglia di bolle di sapone. E di burro di arachidi
Come quando desideri un cappello nuovo
Come quando le due passate di Stylenomics ti aiutano a constatare che il tempo ti ha reso una donna più saggia: immobile come sei sul letto ad aspettare che asciughi, senza alcun passo falso, senza alcun movimento di troppo
Come quando nella tua wishlist prende forma un paio di Pigalle
Come quando dichiari ufficialmente aperta la “caccia al fondotinta perfetto”
Come quando le candele sono fatte per essere accese. Le borse per essere poggiate a terra. I maglioni per essere indossati, uno sull’altro. Ed i capelli per essere scompigliati: dal sole, dal vento e dalla pioggia
Come quando ti ricordi che l’unico motivo, o almeno il migliore, per cui Dio, o chi per lui, ci ha dato la testa è per perderla. E ritrovarla. Solo per perderla di nuovo: una volta e un’altra ancora. Come fosse la prima. Come se noi, quel film, non l’avessimo mai visto. Come se noi la testa l’avessimo sempre avuta lì, dove dovrebbe essere. Sul cuore

29 Comments

  1. Eleonora Conforti

    Posso chiederti un post con i luoghi del cuore di Parigi? ..del tuo cuore ovviamente!!! o se proprio non è previsto in scaletta, mi accontenterei di qualche consiglio per una primo atterraggio nella città dell’amour… 🙂

  2. My Little DownTown

    le Pigalle sono entrate e uscite e poi entrate e uscite e ancora e ancora … e poi entrate nella mia wishlist da anni! Presto usciranno dalla wishlist per entrare nel carrello, dritte dritte verso il checkout!
    Baci ***

  3. Anonymous

    “la vera libertà è il cinema alle quattro di pomeriggio di un martedì di metà ottobre” ?!

    Forse il vero lusso.Forse la vera frivolezza.Il vero relax.
    Non so,qualunque altro termine analogo.Ma non libertà.
    Scrivere bene è anche utilizzare le parole per il loro reale significato,credo.E tu scrivi bene.
    Ma probabilmente sono io,rimasta ad un antico retaggio di qualcuno che diceva “Libertà è partecipazione”.

  4. Anonymous

    … Potremmo tenere un corso di laurea su come perdere la testa… su come sia meraviglioso sentire quello stacco da tutto che ti trascina portando via pezzi di te attraverso una spettacolare tromba d’aria… e su come poi ti trovi la stessa testa tra le mani che guarda e pensa ancora incredula…
    Il cuore… è l’unica strada… sempre… anche quando sbaglia…
    Serena

  5. C

    Io ho bisogno di quei jeans, e di una pioggia come si deve per indossare gli hunter (che non ho ma che avrò.
    Spero tu risponda al mio messaggio su Fb 🙂

    letyourselfbeinspiredby.blogspot.it

  6. Anonymous

    … come quando in un anonimo lunedì piovoso di ottobre l’unica cosa che vorrei avere è una seconda possibilità, dal ragazzo per il quale ho perso la testa … ma a quanto pare a me le seconde possibilità non sono mai state concesse.

  7. Vale

    ale, ti dispiace se ti dico che ti adoro?! quanto mi piacerebbe passare le giornate con te, con le tue perle di saggezza, il tuo essere un po’ frivola, un po’ principessa, ma sempre intelligente e profonda in ogni occasione. sei una grande! <3

  8. Anonymous

    Ho scoperto il tuo blog qualche tempo fa e sono andata a ritroso fino al primo post perchè l’unica cosa da fare era quella… leggere, rileggere e ancora rileggere… Complimenti!!! Adesso aspetto con ansia il prossimo perchè fa piacere leggere le tue righe, ma soprattutto tra le righe, perchè noi donne siamo così, un pò fuori di testa..e ci piace condividere i nostri sentimenti…giusto per non dimenticarci che non siamo sole…
    elena

  9. Anonymous

    da quando ho scoperto il tuo blog, non sono più riuscita a fare a meno di leggerlo. sono tornata indietro anch’io fino al tuo primo post e ogni volta che mi collego spero sempre che tu abbia avuto il tempo di scrivere un altro post 😉 . i miei più sinceri complimenti. la tua spontaneità è unica e ci arriva dritta al cuore. Al prossimo post.
    sabrina

  10. Anonymous

    Adorabili i tuoi elenchi e tuoi “finale a sorpresa”! pensaci dalla città delle luci e portaci tutte con te, almeno con il pensiero 🙂 Sabrina*

  11. Unknown

    Romantica e poetica come sempre.
    Per quanto riguarda il fondotinta perfetto, ti consiglio di cuore di provare “le teint touchè éclat” di ysl. Il migliore che abbia mai provato.
    Un abbraccio da parte di chi, come te, perde la testa, la ritrova e ci ricade (sempre).

  12. Cristina

    Romantica e poetica come sempre.
    Per quanto riguarda il fondotinta, ti consiglio di cuore di provare “le teint touche éclat” di ysl.
    Illuminante, coprente ma impercettibile (no effetto maschera x intenderci).
    Per me il migliore.
    Un abbraccio da parte di una ragazza che, come te, perde la testa, la ritrova e poi ci ricasca (sempre).

Rispondi a franceskina88 Annulla risposta