Chris Martin. L’Ikea. E i miei dieci minuti di ritardo.

Corro.

E non di certo sul tapis roulant. Corro indossando un paio di ballerine e nascondendo in borsa un paio di tacchi alti perché come dice mia nonna “aiutati, che dio t’aiuta”. Corro tra le macchine cantando a squarciagola la hit del momento che irrimediabilmente cambia, ogni giorno, assecondando l’emozione di quell’ora. Corro portando con me gli immancabili dieci minuti di ritardo: che sono un po’ il mio marchio di fabbrica.
Cercando di non perdere nulla. Cercando parcheggio. Cercando di non lasciare l’Iphone nel cestino della bici. Cercando di non sbeccare le due passate di total-black stese ieri sera. Incastrando appuntamenti con una maestria che rivela un passato da campionessa di Tetris. Compilando liste e perlustrando i cieli alla ricerca di un volo per Londra.
Devo andare in tintoria a ritirare la giacca bianca. Prima che sia troppo tardi, prima che sia fashion week.
Devo comprare mille lucine bianche perché il desiderio della settimana è una casa che sia un po’ il mio angolo di cielo.
Devo smetterla di credere che oggi sia venerdì.
Devo togliermi dalla testa Chris Martin.
Devo scrivere un pezzo sugli uomini, di quelli che sono un po’ il risultato di una terapia di gruppo. Catartici.
Devo dare il benvenuta a Roma ad Olimpia. E coccolare Giulia. E accompagnare Chicca all’Ikea (perché noi adoriamo andare all’Ikea le prime settimane di settembre con gli studenti fuori sede rincorsi dalle madre, a loro volta rincorse dai padri con il carello. Si-si)
Devo finire di vedere le sfilate di NY. Capire se questo nuovo “minimalismo urbano” mi convince. Se sono pronta a rinunciare al colore per una palette fatta di nero-bianco-rosso.

Devo andare a correre.

Ma sul tapis roulant.

22 Comments

  1. Lens & anything Else

    oggi è stato un vero piacere leggerti…forse perchè condivido tante delle cose che hai messo in lista. Sono ancora alla ricerca di una giacca bianca, dovrei andare a correre, approvo al 100% i lumini bianchi per la casa e soprattutto buona ricerca per Londra…che voglia di tornare tra le sue vie!

  2. Anonymous

    Ovunque tu corra…Noi ti seguiamo a ruota 😉

    Beata te che riesci a metterti lo smalto la sera. A me si impiastriccia tutto se non lo stendo la mattina, eppure non faccio delle passate tanto cariche!

    Sabrina*

  3. Antonella

    Te lo dico…Questo post è meraviglioso!! Ti immaginavo, e mi immaginavo, tutte le mattine di corsa nei mille impegni della giornata!! …con ballerine e tacchi in borsa!! Bella Ale!!

    Antonella

  4. C

    seeee togliers chris dalla testa è impossibile!
    e per quanto riguarda la palette vecchia hollywood mmmm mi convnce ma con criterio e mantenendo quel po’ di colore che ti fab tirare tmidamente aventi fino all’estate 🙂

    letyourselfbeinspiredby.blogspot.it

  5. Anonymous

    non vengo sempre qui da te. ma ogni volta che leggo un tuo post, ritrovo piacevolmente me stessa!un po’ come una terapia. grazie!

Lascia un commento