Fast and furious, per tutte noi




Ci pensavo l’altra sera mentre seduta intorno a un tavolo dividevo una notte di inizio  estate con quattro amiche. Su un prato all’inglese lì, nel cuore di Roma, dove non te l’aspetti. Nascosto quasi a voler dimostrare a noi, principesse metropolitane, che i giardini segreti esistono. E che a volte, un po’ come l’amore, chiedono solo di essere cercati. 

Un bicchiere di cristallo, vino bianco ghiacciato, una porta lasciata aperta perché la musica potesse arrivare fin lì, luci soffuse e vestiti morbidi, i piedi scalzi sull’erba fresca. 

Cinque stili.
Cinque storie.
Cinque toni, di voci e di colori.
Cinque cuori. 

Pensieri che si susseguono. Sorrisi che intervallano parole che spezzano respiri. 
Ci pensavo l’altra sera mentre seduta intorno a un tavolo dividevo tempo, progetti e storie con quattro amiche: siamo romantiche, nonostante tutto e nonostante tutti. Al di là delle delusioni, della mediocrità di certi sms, delle pagine di un diario dalla copertina rossa, delle storie che durano meno delle due passate di smalto color porpora, degli usi e costumi del nostro tempo,  degli amori stanchi, delle parole non dette ma pensate a voce alta, dell’amaro in bocca che a volte è l’unica cosa che ti resta, dello stronzo che a sedici anni ti ha lasciato con il cuore spezzato facendoti pensare che mai avresti potuto farcela. 
Siamo geishe dell’amore. 
Aspiranti attrici protagoniste di una commedia americana, di quelle che escono il 22 dicembre con tanto di “All by myself” nella colonna sonora. 

Perché abbiamo visto Dirty Dancing fino a consumare le ginocchia nel tentativo vano di sentirci anche noi un po’ Babe nel salotto di casa, sperato fino in fondo che Rose facesse spazio e Jack lì, su quel pezzo di legno per l’occasione trasformato in love boat, lasciato che la commozione avesse la meglio mentre Olly gridava a perdifiato  nel bel mezzo di un piovoso pomeriggio newyorkese. Perché siamo cresciute con “La bella e la bestia” , imparato a memoria tutte le battute di Pretty Woman ancor prima che il termine escort diventasse un banale intercalare, lasciato che Blair e Chuck si rincorressero per tutta Manhattan consapevoli che certi amori non finiscono “fanno dei giri immensi e poi ritornano“. Perché abbiamo lottato al fianco di Romeo e di Giulietta per difendere un amore folle come solo due adolescenti possono essere, combattuto con Rossella e con il suo orgoglio nel quale non possiamo fare a meno di ritrovare un po’ di noi, sognato di farci rovesciare una spremuta sul nostro completo bianco fresco di tintoria da Hugh Grant. 

E’ il nostro bello, la magia della nostra natura, il segreto della dolcezza che caratterizza le nostre anime. Ma se non vi dispiace io a mia figlia per il giorno del suo settimo compleanno le regalerò la serie completa di Fast and furious. Con tanto di modellino scala 1:10.


(Tumblr)

26 Comments

  1. Anonymous

    e pensare che io non l’ho capito……
    Forse non vale più la pena di essere romantiche??? Forse bisogna smettere di sognare??

  2. MR

    E’ come se mi leggessi nel pensiero sempre! Complimenti hai un bel modo di raccontarti e adoro i tuoi post, questo soprattutto!

  3. Cri

    – consapevoli che certi amori non finiscono “fanno dei giri immensi e poi ritornano” –
    …ieri sera in macchina ho detto le stesse parole ad una mia amica!
    sei fantastica! 🙂

  4. Miss Snob

    Ale come sempre hai maledettamente ragione!!!! sei troppo brava e sembra sempre che tu sia accanto a me a descrivere tutto quello che mi accade!!!
    Questo post dirlo ottimo è dir poco!!!!

    P.S. Grazie del consiglio, fammi uno squillo così la compreremo insieme l’intera serie di Fast & Furios 😉

    1. Anonymous

      Ho appena linkato questo post alla mia migliore amica che si trova a migliaia di chilometri da me.

      Riesci a fare anche questo!

      Buona giornata
      …e grazie.

      Da Gerusalemme.

  5. Ornella Di Mauro

    Condivido pienamente! Siamo vittime ancor prima di nascere di favole e storie che ci piace vedere e farci raccontare salvo poi restare invischiate! Ottimo proposito.. ma io comincerei prima a fare regali di questo tipo! A 7 anni potrebbe essere già troppo tardi! 😉

  6. Anonymous

    Brava..farò leggere quanto scrivi a mio marito!!Ha promesso a nostro figlio di 5 anni (dopo aver già visto tutta la serie insieme) che comprerà SOLO PER LORO la macchina di Fast and furious!!!
    Mari

  7. Francesca

    che bello leggere i tuoi post…
    ogni mattina accendo il pc e spero di trovarne uno…
    con la voglia di sapere cosa c’è scritto…
    come quando compri un nuovo libro e non vedi l’ora di sapere cosa accadrà alla protagonista…
    Francesca

Lascia un commento